Strategia base e tabella di comportamento per battere il banco a Blackjack

Il Adams

Prima di iniziare, voglio ricordare al lettore alcuni metodi che proprio non funzionano. Quando la persona seduta vicino a te si vanta della sua laurea in statistica o ingegneria, non essere sorpreso se si lamenta quando rispondi con un 12 al 3 del dealer. Si tratta di un metodo semplice per tenere conto delle proporzioni relative tra "carte buone" 10, J, Q, K, A e "carte cattive" 2, 3, 4, 5, 6 rimaste nel mazzo. Quando le carte buone sono significativamente di più di quelle cattive, il giocatore ha un vantaggio sulla casa. Il giocatore vince al Blackjack scommettendo di più quando possiede tale vantaggio e meno quando tale vantaggio appartiene alla casa.

I migliori scelti per voi

Vi proponiamo una tabella valida per tutti i tipi di blackjack che ha lo scopo di minimizzare il banda del banco, utilizzando la matematica per battere il banco. Il Blackjack è l'unico gioco al tavolo verde in cui le probabilità del banco e del giocatore sono quasi alla pari, sia nelle sale da gioco tradizionali che nei casino online. Questo consente di adottare comportamenti basati su strategie matematiche funzionanti. Quella che proponiamo in questa pagina è una buona abilitа di base che si adatta bene a tutti i tipi di blackjack, anche online, poiché non tiene calcolo delle carte già uscite ma esclusivamente delle probabilità matematiche. Si tratta di una tabella di comportamento che evidenzia l'azione statisticamente più corretta sulla essenziale del valore della mano del atleta. Prima di proseguire mettiamo in baleno subito alcuni aspetti importanti da afferrare in considerazione: Il banco è fortemente avvantaggiato perché è l'ultimo a conversare, cioè attende la decisione del atleta prima di effettuare un'azione. Questo è compensato da alcuni fattori: il bancone deve chiedere carta per punteggi inferiori o uguali a 16 e abitare per punteggi di 17 o più alti. In altre parole, o raggiunge almeno 17, oppure sballa. Il computo delle probabilità va effettuato in attinenza dal numero di mazzi messi in gioco.